Competenze del Professionista 3.0 – #6 i-Leadership

Competenze del Professionista 3.0 – #6 i-Leadership

SAI fare distance people management?

I-LEADERSHIP. Leadership digitale per utilizzare le tecnologie digitali, rendendole strumenti innovativi a sostegno del People Management

 

Niente, non ho speranze: Google Maps, Waze, ecc ecc… confermano tutti che tra casa mia e il mio nuovo ufficio, ci sono la bellezza di 154 km.

Ma vi rendete conto?

154 km sono 154 km.

Più vicini a 150 che a 160. Ma sempre più di 150. Insomma, sono tanti. Se non facessi un uso smodato della tecnologia sarei più che fritta: tutti i giorni in gabbia lungo la Flaminia, nel tratto prossimo a Terni (che non auguro a nessuno nei giorni di pioggia, all’imbrunire…), oppure sul GRA, zona Pontina (che non auguro a nessuno. Punto.).

Proprio oggi, in un colloquio con uno dei miei, mi sono tolta un dente e l’ho chiesto:

Senti, ma, la mia assenza fisica dall’ufficio… è un problema?

Mentre abbassavo lo sguardo, pronta a cospargermi il capo di cenere e giustificazioni, ecco la risposta:

Bhè, no, insomma, la tua assenza è anche un po’ presenza.

Il mio sguardo si è fatto un po’ ficcante e – allo stesso tempo – un po’ da stoccafisso ed ho pronunciato un goffissimo:

IN CHE SENSO? 

La risposta è stata chiara, piacevole (a dir la verità), e alquanto disarmante:

Noi sentiamo che ci sei, anche se non ci sei. Sappiamo che sei connessa con noi. 

CHE SOLLIEVO…

Leadership Digitale è anche questo: curare la relazione con la propria squadra nonostante la distanza, attraverso le occasioni che – vuoi o non vuoi – il digitale ti offre.

A fine giornata, in genere, ho le orecchie e gli occhi in fiamme:

100 riunioni via Skype, 1.000 telefonate, 1.000 email di riepilogo, 10.000 WhatsApp, 100.000 sms. Senza contare il tempo speso nella ricerca dell’ultima APP o dell’ultimo sistema per fare distance conference efficaci.

Per comunicare. Per argomentare. Per raccontare. Per proporre. In altre parole, per esserci… anche se non ci sei. 

Certamente, non è l’ideale. Stare seduti accanto alle persone fa calore e fa bene. Poter condividere uno spazio, anche. Avere dei riti da ufficio, anche. Ma non si può avere tutto. Come dice la mia mitica Lucianina (Littizzetto): piuttosto che niente… piuttosto (per la sua splendida pronuncia in piemontese stretto di questo meraviglioso detto popolare, cercate fra i suoi monologhi di Stasera CasaMika…).

Essere Capo a distanza, è possibile.

Certo non viene da sé, non è completamente intuitivo, ma è possibile costruire il proprio stile di I-Leadership. E molte aziende che si stanno affacciando al mondo dello Smart Working o dell’Home Working (poi ognuno lo chiama come vuole…), stanno lanciando una nuova sfida ai loro Manager.

E non si tratta di passare dal paradigma del controllo con il fiato sul collo… a quello della fiducia con le mail di auto-report e auto-certificazione su quanto fattola questione è molto più complessa.

Essere iLeader comporta una fatica mostruooooosa.

Non solo per includere le proprie persone. Ma anche per farsi includere da loro (ma questa è un’altra storia)…


Alessandra Della Pelle

Between (un po più di 35 anni, ma non diciamo quanto), due figli, un marito (molto paziente) e una passione smodata per Contatto Formazione (di cui sono socio fondatore e partner). Sono una donna imprenditore (con tutti i connessi oneri e onori), che porta la sua esperienza personale sul tema dell'inclusione (e della non inclusione) nei contesti professionali (e non solo). Sto lavorando da qualche anno allo sviluppo delle competenze (individuali e di relazione) di tipo social e digital del professionista 3.0, con gli occhi sempre aperti sul futuro e orientati alla generazione di novità. Per lavoro (in particolare) progetto e metto in pista format esperienziali (con in testa una priorità: la formazione e lo sviluppo delle persone). Ho un vizio: faccio un uso smodato delle parentesi (ma per me gli incisi nella vita sono importanti).

Commenti

  1. Ale questo articolo si sposa perfettamente alla mia situazione ….. leadership digitale …. LA VOGLIO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *