ON THE ROAD: PARTI DA TE!

ON THE ROAD: PARTI DA TE!

Un vero viaggio di scoperta
non è cercare nuove terre,
ma avere nuovi occhi
(Marcel Proust)

 Sulla strada’ è il libro autobiografico scritto dal romanziere americano Jack Kerouac negli anni ’50 (una vita fa!) ed è stato il “vangelo” della beat generation, la generazione dei giovani che hanno cercato nei ‘viaggi’ fisici e mentali, un modo per trovare se stessi e il proprio scopo. Beat significava ‘beatitudine’ (beat-itude), ma anche battito, ritmo (del cuore, di ali) e richiamava alla vita libera e alla consapevolezza dell’istante.

Il libro, che ha avuto una riduzione cinematografica nel 2012, ha come tema principale e filo conduttore proprio il viaggio, che il protagonista e i suoi compagni di avventura fanno in lungo e largo, e con i mezzi più vari, sulle strade americane. Viaggio inteso come rottura e come ricerca: rottura, rispetto alle convenzioni e alla monotonia della vita, e ricerca di nuove realtà, di nuove forme di esistenza. Viaggio come vero e proprio maestro di vita, poiché lungo la strada si sperimenta, si apprende, ci si potenzia, si cresce interiormente.

Partire da noi, per fare l’unico viaggio che vale veramente la pena fare: il viaggio della nostra conoscenza e conquista, il saggio zen Lao-Tze diceva: “Colui che conosce gli altri è sapiente; colui che conosce se stesso è illuminato. Colui che vince un altro è potente; colui che vince se stesso è superiore.”

La metafora della strada quindi, come metafora della nostra vita e del nostro sviluppo: da qui ho voluto prendere le mosse per ‘tracciare’ un percorso che permetta ad ognuno di noi di realizzare il proprio viaggio personale di crescita. Quel viaggio che – senza mai essere concluso – porta dentro ciascuno di noi maggiore successo, sicurezza, soddisfazione.

Il percorso, ha proprio a che vedere con la parola strada in inglese: ‘r.o.a.d.’ ed è cadenzato in maniera progressiva dalle quattro lettere, ognuna delle quali è una ‘tappa’. Ti propongo ora una micro-guida per iniziare a muoverti, se fossi interessato ad approfondire ti rimando al libro (1):

Tappa Rispondi con cognizione e sincerità a queste semplici domande
R = realtà che stai vivendo:
  • Sei quello che vorresti essere? La tua vita, sta andando nella direzione che ti piace?
  • Che cosa ti funziona e cosa no, nella tua vita personale e professionale?
  • Quali sono le limitazioni personali con cui ti devi misurare (fiducia, convinzione, conoscenze, motivazione, ecc..)?
  • Su quali risorse personali (fisiche, mentali, relazionali) e esterne (materiali, finanziarie, informative) puoi contare?
O = obiettivo che vuoi realizzare
  • Cosa vuoi cambiare della tua vita e perché lo vuoi fare?
  • Ti è chiaro dove vuoi arrivare? E, quanto, è veramente importante per te?
  • Cosa ti farà capire che ci stai arrivando?
  • Hai messo in conto i costi, ricadute e i benefici? Sei disposto/a a fartene carico?
A = alternative di azioni utili per l’obiettivo:
  • Quali alternative puoi mettere in campo?
  • Quali idee nuove e diverse puoi inventarti?
  • Chi (e cosa) può ispirarti, farti da esempio, stimolarti?
  • Quali sono quelle che ti permetteranno, congiuntamente, il maggior successo e soddisfazione?
D = determinazione nel procede verso l’obiettivo
  • A cosa dovrai fare attenzione per procedere concretamente verso il tuo obiettivo?
  • Quali possono essere, conoscendoti, i possibili ostacoli tuoi personali (perfezionismo, dubbio, rinvii, ecc..)?
  • E quali quelli esterni ( mancanza di sostegno, opposizioni, rifiuti, ecc..)?
  • Qual è il tuo piano d’azione: qual è la prima mossa? E le tre successive?

C’è solo la strada su cui puoi contare
la strada è l’unica salvezza
c’è solo la voglia e il bisogno di uscire
di esporsi nella strada e nella piazza
perché il giudizio universale
non passa per le case
le case dove noi ci nascondiamo
bisogna ritornare nella strada
nella strada per conoscere chi siamo.

(C’è solo la strada – Giorgio Gaber)

 

  1. Mauro Pillan: Parti da te! La road map per il tuo successo, FrancoAngeli/Trend

Mauro Pillan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *