Le competenze chiave del coaching #7 – Comunicazione diretta

Le competenze chiave del coaching #7 – Comunicazione diretta

Capacità di comunicare in modo efficace nel corso delle sessioni di coaching e di utilizzare un linguaggio che abbia il maggior impatto positivo sul coachee

Che lingua parli tu, se dico vita, 

dimmi cosa intendi? 

E come vivi tu? | 

L. Cherubini (Jovanotti)

COME

  1. Comunico in modo autentico, onesto e aperto con il coachee
  2. Se ho un dubbio su qualcosa, perché non mi è chiaro, se ho difficoltà a trovare la domanda utile al coachee, glielo dico, esprimendo con sincerità il mio pensiero
  3. Uso il feedback
  4. Uso un linguaggio non offensivo, che si adegui allo stile del coachee, e che lo rispetti
  5. Riformulo ciò che mi ha detto in modo fedele a come lo ha detto, richiamando durante la sessione gli obiettivi che si è posto
  6. Uso un linguaggio in cui ripeto le metafore, gli esempi, le immagini che il coachee ha usato
  7. Se noto qualcosa del suo linguaggio paraverbale, gli chiedo se vuole esplorarne il significato, se può essergli utile…
  8. Se vedo che il coachee devia spesso dall’argomento stabilito nel contratto, ricevo ed accolgo le sue parole, ma gli domando se il fatto che stia andando apparentemente in un’altra direzione, può avere un senso per lui rispetto all’obiettivo che si è dato
  9. Spiego il senso e lo scopo di alcuni esercizi o dei task che do al coachee, lasciandolo comunque libero di scegliere se vuole o meno prenderli e svolgerli

METODO

DIALOGO COOPERATIVO

STRUMENTO SPECIFICO 

RIFORMULAZIONE E FEEDBACK

  • Riassumere, parafrasare, rispecchiare ciò che il cliente dice
  • Restituire feedback

RISULTATI

  • Il cliente capisce ciò che vuole attraverso un’altra prospettiva, si fa chiarezza in merito a ciò di cui non è certo
  • Si sente rispettato
  • Si sente riconosciuto

PER APPROFONDIRE

Il feedback è molto importante nel processo di coaching, poichè fornisce al cliente la possibilità di riconoscere i propri comportamenti fondamentali. Un feedback efficace è connesso tanto all’informazione, quanto alla motivazione. Per questo il feedback contiene sempre due elementi chiave:

  1. Ciò che ho osservato…………………………………….| FATTO
  2. Quello che mi è piaciuto……………………………… | OPINIONE

Alessia De Carli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *