Le competenze chiave del coaching #10 – Pianificare e stabilire obiettivi

Le competenze chiave del coaching #10 – Pianificare e stabilire obiettivi

Capacità di sviluppare e mantenere un piano di coaching efficace con il coachee

 

Comincia

pensando

alla fine |

S. Covey

COME

  1. Promuovo il riconoscimento da parte del coachee delle aree da esplorare per stabilire i suoi obiettivi
  2. Esplorando i desideri del coachee, ciò che dice di volere, lo aiuto a definire un’area [MACRO] degli obiettivi intermedi e l’obiettivo di sessione
  3. Affianco il coachee nella creazione di un piano che contenga obiettivi    
  4. Adeguo il piano in base all’andamento del processo di coaching
  5. Aiuto il coachee a trovare le risorse di apprendimento che possono essergli utili per raggiungere i suoi obiettivi

METODO

DIALOGO COOPERATIVO

STRUMENTO SPECIFICO

PIANO DI AZIONE

RISULTATI

  • Il coachee si sente affiancato nell’identificazione degli aspetti prioritari sui quali pianificare obiettivi
  • Sente di avere un piano concreto di passi da compiere per realizzare i suoi obiettivi

PER APPROFONDIRE

Secondo Dilts, per aiutare un coachee a formulare un obiettivo positivo, distogliendolo da uno stato problematico o di negazione (p.e. non voglio più essere così…), si può ricorrere ad alcune domande/strategie:

  1. Negare lo stato problematico (che cosa vuoi smettere o evitare di fare?)
  2. Identificare la polarità dello stato problematico
  3. Definire lo stato desiderato facendo riferimento ad un modello esterno 
  4. Utilizzare le caratteristiche chiave per definire la struttura dello stato desiderato, ampliando risorse e qualità già esistenti
  5. Stabilire un risultato generativo, ampliando le risorse
  6. Agire “come se” avesse già aggiunto lo stato desiderato

Alessia De Carli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *