L’App Periscope

L’App Periscope

Periscope è una nuova App acquistata da Twitter a marzo 2015 e lanciata sul mercato il mese successivo. Il successo è stato immediato: dopo 10 giorni gli utenti erano già oltre un milione. Inizialmente era disponibile solo per gli Iphone, ma ora è disponibile per i tablet e gli smartphone del mondo Apple e Android. Periscope può essere utilizzata anche da un PC, ma con funzionalità limitate alla sola fruizione dei video e senza commenti.

In sostanza si tratta di un applicazione che consente di condividere in tempo reale un video girato con il proprio smartphone. Il video è immediatamente condiviso sul web e ai tuoi follower viene inviata una notifica. Parlo di Follower perché Periscope condivide con Twitter non solo la proprietà, ma anche molti meccanismi di funzionamento. Su Periscope:

  • puoi seguire ed essere seguito;
  • puoi commentare ed essere commentato;
  • puoi manifestare il tuo gradimento (toccando il video appariranno dei cuoricini).

E’ bene sottolineare, che Periscope non ti permette di condividere video, ma dirette. In sintesi: non potrai utilizzare l’app per condividere un video girato il Natale scorso, ma solo ed esclusivamente per diffondere un video girato in tempo reale. Sottolineo questo punto, perché se vuoi servirti dell’app per il tuo business (ad esempio per diffondere una tua conferenza o un evento aziendale), sarà opportuno che tu inizi a “girare” con un po’ di anticipo, per dare modo a chi ti segue o a chiunque sia interessato di collegarsi per tempo.

L’App non è solamente simile a Twitter, ma anche fortemente integrata con esso. Quando decidi di scaricare l’app, ti verrà infatti chiesto se desideri accedere identificandoti tramite Twitter. Se opterai per questa modalità (ferma restando la possibilità di modificare comunque il tuo nome), ti verranno immediatamente proposte come persone da seguire le persone che già segui su Twitter e che utilizzano l’applicazione. Al momento in cui queste persone pubblicheranno una “diretta”, sarai avvertito da un messaggio di notifica (opzione comunque disattivabile). Chiaramente non sarai costretto a limitarti a queste persone: potrai seguire anche persone che non sono in contatto con te su Twitter e, parimenti, potrai visualizzare anche video di persone che non segui (a patto che il video sia pubblico, come spiegheremo fra poco).

Pubblicare un video è estremamente semplice, occorre:

  • avviare Periscope;
  • selezionare l’apposita icona in basso a destra (attualmente una telecamera rossa stilizzata);
  • dare un titolo alla tua diretta;
  • decidere se rendere la diretta pubblica o privata (solo per i tuoi follower o per alcuni di essi);
  • iniziare a riprendere.

In caso di diretta pubblica puoi anche decidere di:

  • condividere la tua posizione;
  • permettere di commentare solo ai tuoi follower o a tutti;
  • pubblicare su Twitter la diretta.

Potrai anche inviare un tweet per avvisare i tuoi followers che state iniziando una diretta.

La trasmissione rimarrà online per 24 ore (fatta salva la possibilità di cancellarlo quando desideri).

Attualmente Periscope non supporta la modalità di ripresa landscape (ossia in orizzontale). Le riprese possono essere quindi essere effettuate solo con lo smartphone o con il tablet in verticale. Si sta già parlando comunque della prossima introduzione di questa modalità di ripresa.

Se desideri trovare nuove persone da seguire potrai farlo nell’apposita sezione “Persone in primo piano”, in cui sono riportati gli utenti con più follower. In alternativa, ricorda che quando stai seguendo una diretta, puoi sempre visualizzare nominativi delle altre persone che lo stanno facendo in contemporanea a te. Probabilmente si tratta di persone interessate alle tue stesse tematiche.

Come puoi immaginare, questo strumento può essere assai interessante per chi decide di utilizzare Twitter per il proprio business. L’app è relativamente recente, ma è già stata utilizzata in molti casi per scopi diversi da quelli meramente ludici. Solo per fare alcuni esempi:

  • nel mondo della moda hanno già un profilo Periscope Roberto Cavalli, Calvin Klein, Moschino e Versace, che verosimilmente lo utilizzeranno per trasmettere alcuni eventi in diretta. Ralph Lauren già lo ha fatto per una sua sfilata, mentre Calzedonia ha utilizzato Periscope per trasmetterne in diretta il backstage;
  • Fiorello ha già utilizzato Periscope per trasmettere una puntata del suo show “L’edicola”.

Ma non serve essere famosi, per immaginare nuove possibilità di utilizzo. Ovviamente integrate con Twitter. Vuoi pubblicizzare un tuo prodotto? Puoi utilizzare Periscope per caricare dei filmati promozionali da diffondere. Visto che è possibile ricevere dei commenti, potresti anche farlo preliminarmente al lancio del prodotto stesso, per “verificare” le reazioni del tuo pubblico. Un esempio di vendita promozionale attraverso Periscope c’è già ed è anche relativo al nostro paese. Una società che vende telefonia online (Gli stockisti) ha utilizzato la sinergia fra Twitter e Periscope per una propria campagna pubblicitaria. In contemporanea con il lancio di un nuovo smartphone (HTC One M9), che era disponibile sul sito:

  • è stato creato un hashtag (#superprezzi), che rimandava ad un tweet;
  • il tweet conteneva un link che invitava a scaricare l’app;
  • nello stesso tweet si prometteva uno sconto per gli acquisti fatti utilizzando l’app;
  • contemporaneamente, sempre su Twitter, un’altra serie di tweet pubblicizzava il nuovo smartphone;
  • con lo stesso tweet veniva anche promossa una diretta su Periscope, per pubblicizzare lo smartphone stesso.

La campagna ha avuto un ottimo esito:

  • 2200 installazioni dell’app in 3 giorni
  • tutti i telefonini disponibili venduti in 35 minuti dalla fine diretta

Gli esempi di utilizzo che possono essere fatti sono numerosissimi, le potenzialità sono molte e vista la recente introduzione dell’app sul mercato, ancora non sono state utilizzate. Vuoi accreditarti come esperto nel tuo settore? Organizza delle videoconferenze e serviti della funzione relativa ai commenti per interagire con il tuo pubblico. Immaginiamo questa ipotetica situazione: è appena stata realizzata una riforma fiscale, tu sei un commercialista che sta utilizzando i social network per migliorare il proprio brand ed accreditarsi come esperto. Se hai operato bene, avrai già molte aziende (o professionisti) che ti seguono su Twitter. Utilizza i social network (magari non solo Twitter), per promuovere questo evento: un incontro online in cui spiegherai le principali novità e in cui risponderai ad eventuali dubbi. Se tieni in maniera particolare ad alcuni tuoi follower o se pensi che possano essere particolarmente interessati, potrai fare anche un evento privato destinato solamente a loro. Sicuramente il tuo brand e il tuo business ne beneficeranno.


Marco Rimedio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *