Fast coaching: più veloci nei risultati!

Fast coaching: più veloci nei risultati!

Il coaching è ormai una modalità formativa conosciuta e riconosciuta anche da noi in Italia. Il suo utilizzo ha circa 30 anni e i campi di applicazione si sono allargati dallo sport al Personal Coaching,  che supporta gli individui a migliorare e accrescere la loro riuscita, e al Corporate Coaching, che aiuta le aziende a sviluppare ed accrescere il loro “capitale umano”.

Sono le prime grandi multinazionali americane, come Coca Cola e IBM, che a partire dagli anni ’80, iniziano a offrire ai propri dipendenti sessioni di coaching, e negli anni successivi si assiste a un continuo e crescente utilizzo del coaching nel business dagli Stati Uniti all’Europa, al resto del mondo.

 Verso la fine degli anni ’90 arrivano i primi studi sugli straordinari incrementi di produttività dei manager che avevano intrapreso un percorso combinato di training e coaching.

 Oggi il coaching è considerato, da molte aziende, lo strumento più efficace per la formazione degli adulti su tutte quelle competenze chiave per affrontare efficacemente i nuovi scenari di mercato quali: la leadership, la gestione del cambiamento, l’autoefficacia, la motivazione dei collaboratori, la comunicazione efficace, lo sviluppo di una visione condivisa, etc.

 In un’epoca di profondi e rapidi cambiamenti, in cui i tempi decisionali hanno subito un’accelerazione, sono sempre più richiesti, dalle persone e dalle organizzazioni, approcci e interventi veloci. Ad esempio, alcuni clienti si rivolgano al coach per affrontare un colloquio, una riunione di lavoro, una decisione a breve termine, dove è quindi fondamentale un impatto in tempi brevi.

 Una metodologia che abbiamo messo a punto per ottenere risultati efficaci in tempi brevi, anche su obiettivi sfidanti, è  il FAST-Coaching.

Il FAST-Coaching condensa e accorcia il processo di coaching per ottenere rapidamente  i risultati attesi e sostenibili. Si basa su alcune premesse chiare e una track-line di passaggi ben definiti:

  • E’ un approccio di coaching basato sull’essenzialità
  • Parte dalla premessa che se l’ingaggio è profondo le azioni sono più veloci
  • Offre la possibilità di realizzare l’obiettivo con pochi incontri
  • Track-line F.A.S.T. (Focus, Analyze, Solutions, Task)

Approccio basato sull’essenzialità. Il focus è sull’obiettivo che deve essere specifico, motivato, con precisi indicatori di risultato. La parola essenziale deriva dal latino e riporta all’essere, quindi a sé stessi. E’ essenziale ciò che si percepisce avere un reale valore.

Ingaggio profondo. E’ la conseguenza dell’essenzialità, se si riconosce il senso profondo del perché si vuole qualcosa, allora si coglie la responsabilità dei risultati che si vuole conseguire e di conseguenza aumenta l’impegno e la velocità nelle azioni.

Pochi incontri. Trovata l’essenzialità e la consapevolezza della motivazione, è più facile arrivare alla meta in tempi brevi. E’ la motivazione, che deriva dal latino motus che ingaggia e spinge in avanti.

F.A.S.T.

Fast è la track-line, il percorso cadenzato, che guida verso il risultato. Si basa su quattro passaggi chiave:

  • Focus: è la fase preliminare della messa a fuoco dell’obiettivo e degli indicatori
  • Analyze: corrisponde all’analisi delle motivazioni e dell’impatto
  • Solutions: coincide con l’esplorazione delle possibili opzioni di intervento
  • Task: conclude il percorso, la definizione dei passi concreti da mettere in atto.

Nel Fast Coaching, si procede, verifica, esplora, misura la distanza dal traguardo, come con un navigatore. Si fa il punto, dalla posizione di partenza si stabilisce la destinazione, definendo il percorso e il mezzo più appropriato da utilizzare, considerando le condizioni si contesto. Esattamente ciò che avviene in ogni viaggio!

David J. Johnson
Sulla strada per eccellere non ci sono limiti di velocità!


Mauro Pillan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *