Photo by Ben Collins on Unsplash

#azioniDIcontatto – Abbracciare

Portare insieme – Ho sempre pensato che abbracciarsi sia creare un contatto, portare insieme un vissuto importante gioioso o triste. 

Quando abbraccio qualcuno, sento di portare la sua storia nella mia. Quando sono abbracciata, sento di chiedere a qualcuno, per me importante, di sostenere la mia vita nella sua.

Oltre le parole – In un abbraccio ci sono tutte le parole che non riusciamo a dire, per una grande gioia e tutte quelle che non vorremmo mai dire, per il dolore, per la rabbia o la paura.

Ma in questo momento storico, come ci possiamo prendere cura del nostro bisogno di contatto?

Parlarsi con gli occhi – In questo momento storico, ho cominciato ad abbracciare l’altro, ascoltando in modo profondo le parole che mi dice guardandolo negli occhi, liberi dalla mascherina.

Per abbracciare è necessario attivare un ascolto profondo verbale e non verbale dell’altro, guardarsi negli occhi, mandare un segnale di accoglienza. E poi, rimandare – anche con le parole – ciò che sentiamo per l’altro, la nostra comprensione.