9 Elementi del Business Model Canvas – 3 – I CANALI DI COMUNICAZIONE, DISTRIBUZIONE E VENDITA

9 Elementi del Business Model Canvas – 3 – I CANALI DI COMUNICAZIONE, DISTRIBUZIONE E VENDITA

Nel precedente post, ho analizzato gli elementi che contribuiscono alla creazione della migliore proposta di valore di un prodotto o di un servizio.

Ma quali sono i modi più efficaci, per veicolare questa proposta ai vari segmenti di clientela?

Il Modello di Business è una mappa concettuale logica e razionale, che permette di fare un vero e proprio percorso, delineando ogni aspetto di un business di successo.
I canali di distribuzione sono i mezzi per veicolare la nostra miglior proposta di valore ai vari segmenti di clientela.

Dopo aver capito come identificare i segmenti di clienti e come creare una proposta di valore, portiamo ora la nostra azienda a raggiungere i propri clienti, trovando i punti di contatto ideali.

È necessario permettere ai clienti di acquistare i propri prodotti e servizi, per poi seguirli nel post vendita. Possono sembrare fasi scontate, ma in realtà è importante organizzare ogni dettaglio e creare un processo funzionale.

Ecco alcuni suggerimenti pratici che offriamo, durante i percorsi nelle aule di Contatto Formazione:

Tenendo presente i segmenti della tua clientela, chiediti:

  1. Quali sono i comportamenti tipici dei vari segmenti di clienti?
  2. Quali sono i luoghi che frequentano?
  3. Quali sono i canali digitali che utilizzano?

Per esempio, se gli studenti universitari sono i destinatari del tuo prodotto o servizio, probabilmente frequenteranno spesso biblioteche, aule studio, locali, bar da aperitivo, feste, discoteche… ed è molto probabile che utilizzino piattaforme social come Facebook, Instagram e portali come Studenti.it.

È anche probabile che questo segmento di clienti non sia presente su social network come LinkedIn e che non frequenti ristoranti di lusso o fiere di paese.

Un aspetto fondamentale è quello di considerare e valutare tutti i canali con cui puoi raggiungere i tuoi clienti. Ogni segmento di clienti ha i propri canali di comunicazione, distribuzione e vendita. Se gestisci tutti i canali, potrai creare punti di contatto con i clienti e semplificare l’accessibilità alla tua proposta di valore.

Un esempio efficace è offerto da Apple, che non si è limitato ai canali digitali, come il sito e-commerce e i social, ma ha creato degli Apple Store. Qui i clienti possono divertirsi e toccare con mano i prodotti. Giocando sui comportamenti tipici dei suoi clienti, Apple ha creato luoghi in cui far vivere un’esperienza di condivisione, di novità e di svago.

Ora puoi aggiungere un ulteriore tassello al tuo Business Model Canvas!

Nel prossimo articolo, parleremo di come ti relazioni con i tuoi clienti: andremo quindi, al cuore di un business di successo!

A presto!

 

Risorse:

Osterwalder, Y. Pigneur (2009). Creare modelli di business. Milano, FAG, 2012.v


Marco Rimedio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *